A Trent’anni

Quando te lo dicevano non ci credevi, eppure è successo. Che a trent’anni cambia tutto, o magari sei tu ad averlo fatto cambiare. Le relazioni, la città in cui vivere, il tuo lavoro: non c’è una cosa che è rimasta uguale rispetto ai Venti. Già durante la tua festa di compleanno hai provato il brivido, con gli amici che brindano al nuovo decennio e una di loro che ti guarda e dice

Hai trent’anni e hai già tutto, come sei fortunata!

E l’hai dovuta screditare pochi mesi dopo, palesando al tuo piccolo mondo che quel tutto non era quello che volevi tu.

Dicono che coi Trenta si prenda coscienza di quello che desideriamo veramente e di quello che invece vogliamo eliminare dalle nostre vite. Ecco, magari avresti potuto farlo un po’ più gradualmente, ma tant’è, ormai è andata così. E nonostante il dolore della presa di coscienza, non c’è giorno in cui non sia soddisfatta della tua scelta e di aver avuto il coraggio di inaugurare in modo così stupendamente traumatico la tua entrata nei Trenta.

Questo blog nasce dall’idea di festeggiare la sensazione liberatoria e allo stesso terrificante di essere donne che scelgono di vivere la loro vita come desiderano.

Anche se non avete ancora Trent’anni o li avete già superati, c’è spazio per tutti. L’importante è parlarne.

—☆—

Per conoscermi meglio, leggi anche:

La Trentenne
Di divorzi, amore e vita di (s)coppia

E se ti avvisassi quando pubblico un nuovo post?

✩ Aggiungi il tuo indirizzo email per ricevere i nuovi post direttamente nella tua casella di posta ✩

Il tuo indirizzo email è al sicuro, non lo condividerò con nessuno. Puoi decidere di cancellare il servizio quando vuoi.

3 Risposte a “A Trent’anni”

  1. Ti seguo gia’ da un po’, ma solo adesso leggo questo tuo primo post, che apprezzo moltissimo! Anch’io, appena prima di compiere i famigerati trenta, ho rivoluzionato la mia vita. Non tanto come te, pero’! Forse sarebbe meglio dire che ho compiuto un piccolo passo nella giusta direzione, un piccolo passo che a distanza di qualche mese continua a darmi grandi soddisfazioni. Un abbraccio grande da un’altra emigrata di trent’anni e qualcosa!

    1. Ciao, grazie per questo messaggio carinissimo 🙂 Scusa se rispondo solo ora ma ho appena ripescato il tuo commento dallo spam…non so perché era finito lì. VEdo che anche tu hai trovato il tuo piccolo paradiso in cui espatriare…aggiungo un’altra meta alla wish list delle isole da visitare!

  2. […] questo per dire che a fine febbraio è stato il primo compleanno di questo blog e se non fosse stato per un post di Erodaria (che festeggiava ieri il suo!) me ne sarei resa conto […]

Cosa ne pensi?