Ode al giorno in cui ho deciso di trasferirmi da sola in una nuova città

il giorno in cui ho deciso di trasferirmi da sola in una citta nuova

In realtà l’ho fatto tre volte, non una sola. Le prime due volte, trasferirmi da sola in una nuova città non è stata una scelta particolarmente sofferta: era semplicemente una cosa da farsi. La prima è stata per motivi di studio, avevo 22 anni e lasciavo finalmente l’Isola per trasferirmi “in continente” – momento desideratissimo […]

Donne sarde e senso del tragico – racconti di vita vissuta

take it easy

Ohiamommiatiarróri! È un’espressione storpiata dal sardo campidanese. Leggetela un paio di volte, praticate la velocità della pronuncia, non dimenticate la ultima ó accentata. Bene, avete pronunciato una delle esclamazioni di preoccupazione più comune fra le donne della mia famiglia. Ero tentata di scrivere “fra le donne sarde”, poi ho pensato di ridurlo alle “donne campidanesi” […]

Discorso tra me e la ragazza che pianificava le cose da fare prima dei 30 anni

pianificare cose da fare prima dei 30 anni

Era il 2003, se non mi sbaglio. Esame orale di inglese, terzo anno della facoltà di Economia: dovevamo scegliere un pezzo giornalistico da analizzare e discutere faccia a faccia con l’insegnante. Avevo scelto un articolo uscito su The Economist che parlava delle differenze salariali fra uomini e donne durante i loro percorsi di carriera. E lei […]

Cose che mi stanco di sentire: se mi preoccupo è perché ti voglio bene.

mi preoccupo perche ti voglio bene hurt me

C’è sempre qualcuno intorno a noi che sente il diritto di dirci come la pensa, per il nostro bene, dicono, anche quando non vengono interpellati. Quei qualcuno che siccome ci amano da morire, si preoccupano per noi ma sconfinano nelle lande della nostra vita personale, delle cose che vogliamo tenere private, delle nostre decisioni più […]

Storia della bambina che voleva studiare le lingue straniere (e di come la vita abbia fatto i suoi giri)

viaggiare e studiare le lingue

C’era una volta una bambina a cui avevano regalato un mappamondo, verso la fine degli anni ’80. Si regalano ancora i mappamondi ai bambini? O li si lascia con Google Maps fra le mani? Comunque, questa bambina a fine anni ’80 stava iniziando le elementari ed ebbe in regalo il suo mappamondo. Di quelli classici, […]

Le calçotadas in Catalogna e il detto che se non ti lecchi le dita…

calçots sbucciati cataluña

Queste domeniche invernali molto soleggiate, dai pomeriggi tiepidi e le ombre freddine, mi ricordano uno dei miei momenti preferiti degli inverni catalani: le calçotadas. Prima di spiegarvi cosa sono, anticipo che vi devono piacere le cipolle. E leccarvi le dita dopo mangiato. Si? Bene, solo per questo potremmo andare molto d’accordo. Le calçotadas sono delle […]